All’inizio di questa storia, che ancora fatichiamo a comprendere nel suo complesso, ogni giorno cercavo di scaricarmi iniettando sarcasmo sui vari social: che fine hanno fatto i novax? Poi è diventato meno raro in giro e allora mi è passato anche questo sfizio. Adesso, prima che prenda piede anche quest’altro pensiero associativo, fatemi scrivere che fine hanno fatto le sardine?

In realtà nel Paese reale non si è sviluppata la prima dinamica e non si svikupperà quest’altra. Sì e no prende piete nel nostro “mondo di mezzo”, di quelli che stanno nel Paese reale ma cercano nel loro piccolo di modificarlo, nell’arco di tempo che passa tra il lavarsi i denti la mattina e il lavarsi i denti la sera (notte).

Ad ogni buon conto credo che le sardine si siano vaccinate, hanno trovato altri passatempi dovendo starsene a casa. Sono finite, probabilmente prima del previsto, nello scatolone dei girotondi, popoli viola, sinistre greche, corbyniani, olive verdi e via discorrendo.

I novax, invece, ce li ritroveremo. Il motore che produce quel tipo di considerazioni non svanisce. Mettiamoci il cuore in pace, nel frattempo sarebbe utile darsi un’organizzata culturale per ritrovarsi gli anticorpi necessari da distribuire al momento giusto. Sempre nel Paese reale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *